Oltre il contenitore, il contenuto

Dal 1947 ad oggi siamo diventati grandi con l’evoluzione dei sistemi di produzione e delle tecnologie senza mai abbandonare la passione del primo giorno. Una passione che è benessere e sviluppo sostenibile, non solo economico, ma anche e soprattutto di valori che riguardano il lavoro, la cultura, la sicurezza, l’ambiente, le persone.

Era il 1947

Un lavoro, il nostro, che parte da lontano, dal 1947, dal sogno di Giambattista Fiorini, un uomo lungimirante che in anni duri come quelli del dopoguerra accettò la sfida di cambiare il proprio scenario di vita.

Persone

Le persone – dipendenti, fornitori, clienti – sono il nostro capitale più importante. Un capitale fatto di competenze, esperienze ed emozioni che vanno coltivate e alimentate ogni giorno.

Oggi Fiorini Packaging conta 201 dipendenti, di cui il 97%, orgogliosamente, a tempo indeterminato. Abbiamo a cuore il talento: il 23% del personale è under 40. La fedeltà dei dipendenti all’azienda è altissima: l’anzianità media è di quasi 20 anni.

Anni in cui le persone, preferiamo chiamarle così, crescono insieme all’azienda. Investire nella crescita dei dipendenti è un fattore chiave per la crescita aziendale: per questo nel 2017 sono state svolte più di 1000 ore di formazione.

Ore investite anche sulle soft skills relazionali. Per garantire ai nostri clienti la massima soddisfazione ci affidiamo a metodi di analisi che permettono di misurare le dinamiche relazionali tra l’azienda e il cliente. Analizzando le aspettative e la percezione che il cliente ha del nostro lavoro, misuriamo: Affidabilità, Capacità di relazione, Capacità di rassicurazione, Empatia. Dalle indagini effettuate risulta che i nostri clienti hanno valutato le nostre skill con un punteggio medio di 6 su 7.

La salvaguardia dell’ambiente

La carta che dà vita ai nostri sacchi proviene da  foreste controllate e certificate. L’attenzione alla riduzione massima dello spreco di carta è un obiettivo fondamentale per l’azienda, in quanto il mercato richiede prodotti complessi multifoglio in cui l’impiego della risorsa carta è sempre più customizzato. Sin dalla fine degli anni 90, si è scelto di utilizzare inchiostri a base acqua, con una quantità molto ridotta di solventi e di altre sostanze pericolose. Inoltre le colle impiegate sono in prevalenza a base organica, come fecola di patate e amido di mais. Si è cercato così di contenere l’utilizzo di colle a base chimica.

Sostenibilità

È un circolo virtuoso: poniamo massima attenzione al nostro prodotto per far sì che quello che c’è dentro dia vita a idee, progetti, ambizioni.

Consideriamo gli obiettivi di sostenibilità sociale e ambientale come condizione per il conseguimento delle finalità di crescita nel medio-lungo periodo. Progetti finalizzati alla   creazione di valore condiviso, in coerenza con le strategie declinate nel piano industriale.

Le certificazioni non sono semplici quadri che arredano gli uffici aziendali, ma attestazione della totale aderenza ai requisiti qualitativi e di processo che solo il rispetto assoluto delle rigorose norme internazionali può garantire.  Requisiti imprescindibili per quelle aziende capaci di mettere al primo posto il riconoscimento e la soddisfazione dei bisogni dei clienti e delle esigenze della collettività, impegnandosi concretamente al miglioramento continuo.
Le certificazioni per Fiorini sono anzitutto contenuto, oltre che contenitore.

Possedere la certificazione ISO 9001 significa garantire al cliente la capacità di fornirgli regolarmente prodotti e servizi che soddisfino i requisiti attesi e quelli applicabili al suo prodotto. Un’azienda certificata ISO 9001:2015 è un’azienda che è affidabile, organizzata, controllata e che punta sempre a soddisfare il cliente migliorandosi e a facendo della qualità del prodotto il suo principale obiettivo.

La norma specifica i requisiti di un sistema di gestione per la qualità.
Permette all’organizzazione di dimostrare la propria capacità di fornire con regolarità prodotti o servizi che soddisfano i requisiti del cliente e quelli cogenti applicabili. L’applicazione efficace del sistema permette di accrescere la soddisfazione del cliente, migliorare il sistema stesso in un’ottica di miglioramento continuo e aumentare l’orientamento di tutte le funzioni verso il risultato finale.

Possedere una certificazione ambientale significa impostare la strategia aziendale mettendo al primo posto la cura e il rispetto dell’ambiente, del territorio, delle leggi ambientali; rispettando con i propri prodotti e con la propria attività elevati standard di sostenibilità ambientale.
L’obiettivo del miglioramento continuo delle prestazioni ambientali significa che l’Azienda:
– lavora e si impegna per ridurre l’impatto della sua attività sul territorio che la circonda (minimizzazione dell’utilizzo delle risorse, produzione di rifiuti, riduzione delle emissioni in atmosfera, ecc..)
– produce e progetta prodotti sempre più ecosostenibili e a basso impatto ambientale.
Lavorare con un’azienda certificata ISO 14001:2015 significa avere un partner che fa della tutela dell’ambiente una ricchezza da conservare e tutelare per le generazioni future. Lavorare con questa azienda significa poter contare su innovazione continua, tesa ad evitare ai propri clienti – e di conseguenza ai loro clienti -, ogni genere di problema ambientale.

La ISO 14001 è una norma internazionale ad adesione volontaria che specifica i requisiti di un sistema di gestione ambientale al fine dello sviluppo delle prestazioni ambientali dell’azienda
Questa certificazione delinea un’organizzazione desiderosa di gestire le proprie responsabilità ambientali in modo continuo e sistematico contribuendo al pilastro ambientale della sostenibilità. Questa certificazione consente all’azienda di dimostrare la volontà di prendersi cura dell’ambiente riducendo il proprio impatto ambientale in un’ottica di miglioramento continuo.
Punti cardine della norma sono:
– il raggiungimento delle prestazioni ambientali
– l’adempimento degli obblighi di conformità
– il raggiungimento degli obiettivi ambientali.

Essere certificati secondo lo standard UNI ISO 45001:2018 significa mettere sempre in primo piano la salute e la sicurezza dei propri lavoratori.
Significa operare sul mercato e fornire prodotti competitivi senza rinunciare a tutelare la propria forza lavoro con ambienti sicuri e salubri, valutando e gestendo i rischi presenti nella propria attività aziendale, rispettando le leggi e lavorando per migliorare il clima delle relazioni.
Possedere la certificazione significa poter comunicare che l’azienda non si accontenta di avere un ambiente di lavoro sicuro, ma lavora proattivamente per proteggere la salute e la sicurezza dei propri lavoratori ponendosi politiche e obiettivi di miglioramento continuo.

Lo standard UNI ISO 45001:2018 è la prima norma internazionale a definire la buona pratica e i requisiti per un sistema di gestione della salute e sicurezza sul lavoro al fine di consentire ad una organizzazione la protezione dei lavoratori, il controllo dei rischi di salute e sicurezza e il miglioramento delle performance in materia.
Basata sui concetti fondamentali di miglioramento continuo e conformità alla normativa cogente, lo standard rappresenta uno strumento organizzativo che consente di gestire in modo organico e sistematico la sicurezza dei lavoratori.
La ISO 45001 comunica che l’Azienda è impegnata nel proteggere proattivamente la salute e la sicurezza sul lavoro dei propri dipendenti, nel definire gli obiettivi e le politiche aziendali a sostegno della salute e sicurezza dei lavoratori, nel rispettare le normative cogenti, nel gestire i rischi e nel miglioramento del clima delle relazioni personali tra i vari soggetti ai vari livelli dell’organizzazione.

L’obiettivo di un’azienda certificata ISO 22000:2015 è quello di offrire ai propri clienti la garanzia della sicurezza alimentare dei propri prodotti.
L’azienda certificata è in grado di dimostrare e garantire l’igiene dei propri articoli e l’idoneità a venire a contatto con alimenti nel rispetto delle normative e leggi vigenti in materia, a tutti i livelli e in tutti i processi, garantendo la sicurezza del consumatore finale.
L’azienda certificata è un’azienda che ha fatto della sicurezza alimentare la sua filosofia di lavoro, consapevole dei rischi della sicurezza alimentare e per questo li gestisce in maniera efficace al fine di prevenire incidenti lungo la filiera e al fine di immettere sul mercato un prodotto sicuro. La sicurezza dell’imballo dei prodotti alimentari, per gli operatori del settore, oggi è un requisito indispensabile, e poter essere sicuri del proprio imballo, per un’azienda alimentare, è fondamentale.

Lo standard ISO 22000:2018 è uno standard internazionale volontario per la certificazione di Sistemi di Gestione della Sicurezza Alimentare. Definisce i requisiti per la progettazione e l’applicazione di un sistema di gestione della sicurezza alimentare in ogni azienda della filiera agro-alimentare
Consente a tutte le aziende coinvolte nella filiera alimentare, idi identificare con precisione i rischi a cui sono esposte e di gestirli in maniera efficace, prevenire il verificarsi di incidenti lungo tutta la filiera e verificare l’adeguatezza rispetto alle norme. Questo standard si pone come punto di riferimento per le azienda per l’applicazione dei regolamenti comunitari in materia di igiene e sicurezza alimentare.
Lo standard si focalizza su:
• Comunicazione interattiva, tra l’azienda interessata e i diversi attori a monte a a valle della catena di fornitura
• Integrazione nel Sistema di Gestione Aziendale
• Principi HACCP, specifiche tecniche per i settori applicativi e GMP (Good Manufacturing Practice) del settore.
• Gestione dei pericoli per la sicurezza igienica tramite specifiche procedure di controllo operativo.
Quali sono i benefici della norma
• miglioramento tangibile e dimostrabile delle performance in ambito di sicurezza agroalimentare
• maggior garanzia di conformità alle norme
• flessibilità della norma alle esigenze dello specifico business dell’azienda
• migliore comprensione e identificazione dei rischi effettivi e potenziali in ambito della sicurezza alimentare
• rispetto dei vincoli esposti dalla normativa cogente

La certificazione FSSC 22000 pone l’azienda su uno dei gradini più alti della gestione della sicurezza alimentare.
È riconosciuta a livello mondiale, il che significa che l’azienda produce prodotti secondo requisiti e standard accettati da tutto il mercato agroalimentare, permettendo al cliente di superare le differenze di livello che possono esserci tra i vari standard volontari di filiera o di mercato.
Avere come partner un’azienda certificata FSSC 22000 è garanzia di sicurezza e di riconoscimento a livello internazionale della sicurezza alimentare dell’imballaggio acquistato.

È uno schema di certificazione sulla sicurezza alimentare sviluppato dalla Foundation Food Safety System Certification per la certificazione delle organizzazioni operanti nella filiera alimentare con l’obiettivo di creare uno standard che permetta un’elevata sicurezza alimentare nella filiera. Basato su standard indipendenti come la ISO 22000, su specifiche tecniche relative al programma di prerequisiti (PRPs)di settore e su requisiti aggiuntivi, è riconosciuta a livello internazionale dal GFSI – Global Food Safety Initiative, che ha lo scopo di garantire la sicurezza di tutta la catena alimentare, controllare i rischi e rinforzare la tutela del consumatore finale. Tale riconoscimento significa che lo standard FSSC 22000 soddisfa i più alti requisiti globali e che viene accettato dall’industria alimentare internazionale.
Lo schema aiuta l’azienda a raggiungere un elevato standard di sicurezza agroalimentare nei processi.
FSSC 22000 è uno standard riconosciuto da EA (European Cooperation for Accreditation), il che significa che è accettato da tutti gli organismi di accreditamento europei.

Quali sono i benefici della certificazione?
L’FSSC 22000:
• è riconosciuta a livello mondiale in quanto è basata su uno standard ISO- International Organization for Standardization;
• dà evidenza dell’impegno dell’azienda nel saper controllare e gestire i pericoli della sicurezza alimentare per tutelare il consumatore finale.
• migliora la comunicazione lungo tutta la filiera
• è basata sulla metodologia di analisi e gestione dei rischi conformi ai principi HACCP
• migliora l’efficacia e l’efficienza della sicurezza alimentare
• è un potente sistema di gestione che è integrato il quello globale della Fiorini Packaging (ISO 9001, ISO 14001, BS OHSAS 18001, ISO 22000)
• si applica in maniera flessibile alle specifiche richieste dai clienti.

Il Forest Stewardship Council – FSC – è un organismo mondiale attivo da più di 25 anni e rappresenta il sistema di certificazione forestale più accreditato al mondo, in termini di numero di certificati emessi, rigidità di criteri di certificazione e aziende coinvolte nei processi.

Essere un’azienda certificata FSC ci permette di apporre il marchio FSC sui sacchi che produciamo garantendo che tutta la carta utilizzata nel processo produttivo provenga da una foresta e da una filiera di approvvigionamento gestita in modo responsabile.
Avere sui propri prodotti il marchio FSC significa essere in grado di fornire informazioni su come vengono prodotti i sacchi, con quale carta e che impatto hanno sul mondo che ci circonda; informazioni che hanno un peso sempre più rilevante nelle scelte di acquisto dei consumatori.
Essere certificati FSC significa offrire benefici economici garantendo la responsabilità ambientale e sociale ai nostri clienti e ai loro clienti finali.

Ti ritrovi anche tu in questi valori? Contattaci, saremo felici di confrontarci con le tue necessità!